logo BOOKCITY MILANO

BOOKCITY MILANO 2014 si articola in una manifestazione di tre giorni, durante i quali vengono promossi incontri, presentazioni, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari sulle nuove pratiche di lettura, a partire da libri antichi, nuovi e nuovissimi, dalle raccolte e biblioteche storiche pubbliche e private, dalle pratiche della lettura come evento individuale, ma anche collettivo.
Nell’ambito della manifestazione l’Associazione Italia Russia organizza venerdì 14 ottobre alle 18.30

LA LETTERATURA RUSSA CHE NON TI ASPETTI
Incontro con l’autore, letture sceniche e musica dal vivo

 

Erica Klein è l’autrice di Ritratti di Russia al femminile. Leggenda, letteratura, cronaca (edizioni Pendragon 2014) che con una brillante narrazione ci propone attraverso le pagine di questa sua ultima pubblicazione di avvicinare al mondo russo persone che ne sono in qualche modo attratte, ma tenute lontano dalla preoccupazione di doversi impegnare troppo seriamente. I personaggi del libro sono stati liberamente “pescati” dall’autrice, senza remore, in ogni ambito per realizzare il suo progetto: trasmettere la fascinazione di questo mondo declinato al femminile. Una raccolta di saggi, alcuni molto brevi, altri corposi, che raccontano ciascuno un pezzo di Russia attraverso la storia di figure, sempre eccezionali, realmente vissute o immaginate dalla fantasia di uno scrittore.

Al termine apertivo offerto da Le Rocche Malatestiane presentato da Diana Zerilli, sommelier

I protagonisti

ERICA KLEIN, laureata in Lingua e Letteratura russa all’Università degli Studi di Milano ha al proprio attivo numerose pubblicazioni di critica letteraria oltre che numerose traduzioni di scrittori, critici e studiosi russi. Ha pubblicato, tra gli altri, “Anima russa”, per l’editore. Mup in collaborazione con Eridano Bazzarelli. Collabora alla rivista “Il ruolo terapeutico” della omonima Scuola di Psicoterapia di Milano, presso la quale svolge anche attività didattica.

MARGHERITA CREPAX, laureata in Lingua e Letteratura russa all’Università degli Studi di Milano con Eridano Bazzarelli e Fausto Malcovati, ha sempre svolto il lavoro di traduttrice letteraria collaborando con le case editrici storiche di Milano. Ha tradotto alcuni autori classici da Turgenev a Nabokov e molti contemporanei da Bitov a Sokolov.

MASSIMO LORETO, attore, ha prevalentemente frequentato il teatro classico diretto da numerosi registi e primi attori. Nel 2003 ha ricevuto il Premio Borgio Verezzi; ha anche recitato testi di autori moderni e contemporanei fra cui Botho Strauss, Brian Friel, Copi. Intensa la sua attività radiofonica con la RAI e con la RSI (Radio della Svizzera Italiana); nel cinema ha lavorato, fra gli altri, con Marco Bellocchio, Peter Del Monte, Maurizio Nichetti, Michel Ribet. Dal 2005 insegna Dizione presso l’Accademia dei Filodrammatici.

KRISTINA MIRKOVIC, pluripremiata violinista serba, artista poliglotta e cosmopolita, è professionista e didatta di grande esperienza, nonché musicologa. E’ autrice del “Metodo Mirkovic per la didattica del violino nell’infanzia”, utilizzato in molte scuole in Italia, che fonda la sua strategia didattica sull’empatico rapporto tra l’ insegnante e l’allievo, senza indurre sudditanze psicologiche e mercificazioni di alcun genere.