Jurij Tilman
La Rivoluzione e l’URSS. Un fumetto scultoreo

Opening 18 maggio 2018 ore 19.00

Dal 18 maggio all’8 giugno 2018

Orari: lunedì – venerdì 15.00 – 18.30
Ingresso libero

L’opera, intitolata La Rivoluzione e l’URSS. Un fumetto scultoreo appartiene alla serie Grandi miti che include anche Iliade, Odissea e Argonauti – Variante femminista, eseguite con la stessa tecnica. A definirla con l’insolita espressione “fumetto scultoreo” è lo stesso Jurij Tilman, artista di origini siberiane, da anni impegnato nella ricerca artistica del recupero e riassemblaggio di materiali di scarto. Quest’opera nasce appunto da materiale recuperato da diverse fonti e riciclato assemblando pezzi dismessi di rubinetteria, una vecchia macchina da cucire, piccoli oggetti di uso quotidiano, monete e stemmi.
Ciò che altrimenti sarebbe soltanto un insieme di rifiuti e scarti ha in realtà ricevuto nuova vita dalle mani di Tilman, che ha tentato così di raccontare attraverso simboli e oggetti l’Unione Sovietica, abbracciando tutti i sette decenni della sua travagliata storia.
Si parte quindi dalla Rivoluzione e dal Terrore Rosso – rappresentato dalla figura del “demone del terrore” Rosalia Zemljačka o dalle icone della narrazione rivoluzionaria: l’elettrificazione, la locomotiva, il carro, l’operaia e la kolchoziana, fino ad arrivare alla fine dell’Urss e alla poco gloriosa caduta di questo enorme esperimento sociale.

 

 

 

Per info:
Associazione Italia Russia
info@associazioneitaliarussia.it
Tel. + 39 02 8056122