Nina03

Dall’1 al 6 aprile al Teatro Llibero

Liberamente ispirato a Il gabbiano di Anton Cechov
di Fabrizio Visconti e Rossella Rapisarda
regia Fabrizio Visconti
con Rossella Rapisarda
scene e costumi Ulisse Pantaleone
disegno luci Lucio Venosta
produzione Eccentrici Dadarò

Premio Nazionale Teatrale Calandra 2013 – Premio miglior spettacolo e miglior attrice

Un treno. Un biglietto del treno. Uno spettacolo da fare prima di partire. Una scommessa da giocare fino in fondo. Una storia di Amore per la Vita e Amore per l’Arte. Attraverso atmosfere rarefatte e momenti comici, il pubblico diventa partner intimo di un dialogo che tocca profondamente il tema del mistero dell’uomo e delle sue scelte, il mistero di questa insanabile e commovente sospensione tra terra e cielo, tra richiamo verso l’alto e bisogno di radici, celebrando così l’Amore per la vita che seduce e spinge oltre, fino ad affermare con Cechov: “Com’è tutto meravigliosamente mescolato in questa vita…”.

“Il lavoro di Rossella e Fabrizio sul ruolo di Nina Zarecnaja rappresenta non solo l’apposizione di una firma stilistica di quest’attrice e questo regista sul loro teatro, ma, ancora più importante, li ha profondamente cambiati artisticamente e umanamente, arrivando così a segnare una sorta di contratto spirituale tra la loro vita e la loro vocazione artistica. Guardi per pochi attimi il lavoro di Rossella, e, di lì in avanti, in qualsiasi istante, vedrai come, attraverso la trasparenza dell’attrice, ti è improvvisamente rivelato il personaggio vivo di Nina, e contemporaneamente, attraverso il ruolo di Nina, c’è la vita vera di Rossella. No, questo non nasce semplicemente da una tecnica di lavoro dell’attore sopra un ruolo, è il risultato di una vita intera che il personaggio, l’attrice e il regista hanno vissuto insieme per più di 10 anni. E gli conceda Dio ancora lunghi anni di coauthorship felice.” (Jurij Alschitz)

Mercoledì 2 aprile – ore 21.00

IN RUSSIA CON NINA: DA MOSCA A YELETS

La sera del 2 aprile sarà dedicata all’anima russa dello spettacolo. Dopo la rappresentazione verrà proiettato un breve video per raccontare lo straordinario viaggio fatto in Russia da Fabrizio Visconti e Rossella Rapisarda nel 2010, in occasione dei 150 anni della nascita di Anton Cechov. Il progetto è nato da un’idea del regista e pedagogo Jurij Alschitz e ha visto oltre sessanta artisti prendere un treno da Mosca a Yelets – il paesino in cui Nina, protagonista de Il gabbiano, torna alla fine della pièce – per festeggiare con scene, poesie, racconti e musica il grande autore russo, in un meraviglioso connubio tra arte e vita. E per finire, pane e vodka per tutti!

PER I SOCI dell’Associazione Italia Russia Lombardia biglietti ridotti a € 10,00 + 1,50 € in caso di prenotazione

PREZZI BIGLIETTI

Intero: € 19,00
Under 26: € 15,00
Over 60: € 11,00
Allievi Teatri Possibili con carta TP CARD: € 6,00 (prima rappresentazione € 3,00

ORARIO SPETTACOLI

dal lunedì al sabato ore 21.00
domenica ore 16.00

ORARI BIGLIETTERIA

da lunedì a venerdì dalle 15.00 alle 19.00
Nei giorni di spettacolo:
da lunedì a venerdì dalle 15.00 alle 21.30
sabato dalle 19.00 alle 21.30
domenica dalle 14.00 alle 16.30

ACQUISTI ONLINE

www.teatrolibero.it

Partner & Collaborazioni